MARTIN MILLERS

MARTIN MILLERS

GIN MARTIN MILLER'S ORIGINAL

<p>C&rsquo;era un tempo, non troppo lontano, prima dell&rsquo;anno 1999, in cui ordinare un gin &amp; tonic non era affatto popolare ed elegante come lo percepiamo oggi. Mal servito, tiepido e piatto, il gin &amp; tonic non era certo sinonimo di buon gusto; per tutti, tranne che per un uomo, che credeva profondamente nel potenziale di un gin ben fatto miscelato in un buon gin &amp; tonic. In un momento in cui tutti pensavano che il gin avesse preso raggiunto il fondo del baratro, stabilendovisi, Martin Miller vide in questo distillato una possibilit&agrave; concreta. &ldquo;Far&ograve; il mio gin, e che problema c&rsquo;&egrave;? Le cose stanno cos&igrave;: devo trovare il miglior distillatore di Inghilterra, cercare le migliori botaniche e scovare l&rsquo;acqua pi&ugrave; pura possibile&rdquo; queste le parole di Miller. &ldquo;Tu sei completamente pazzo&rdquo; - si sent&igrave; dire dall&rsquo;amico - &ldquo;facciamolo&rdquo;. Un uomo tutt&rsquo;altro che ordinario, Martin Miller aveva nel suo DNA arte, creativit&agrave; e spirito imprenditoriale; collezionista di opere d&rsquo;arte, si dilettava nella fotografia e ospitava alcune tra le migliori feste pop di Londra. Un personaggio decisamente eclettico, riuscito a proiettare la sua passione per i pezzi da collezione ben fatti in un gin destinato a diventare simbolo della rinascita di questa categoria. Martin Miller &egrave; stato chiaro fin dall&#39;inizio su come voleva il suo gin: &quot;Un classico taglio da distillatore, direttamente dal cuore dello spirito, tagliente come un abito Savile, ma liscio e raffinato come una Bentley&rdquo;.</p> <p>Dopo diversi esperimenti &egrave; arrivata la folgorazione sulla via di Damasco: distillare separatamente i migliori agrumi e le piante aromatiche, mantenendo poi solo il cuore dei due distillati. Tecnica che ha permesso al gin finale di sviluppare un equilibrio ottimale, con il ginepro sempre dominante, una freschezza agrumata, la nota legnosa data dalla radice di angelica e la parte di zenzero, salvia e limone sul finale molto pulito. Il distillato finale viene miscelato con acqua purissima di sorgente islandese che conferisce al gin un bouquet delicato e distintivo.</p> <p>L&rsquo;originale: liscio e agrumato. Un ottimo equilibrio dove il ginepro &egrave; ancora dominante ma lascia trasparire anche una freschezza agrumata.</p>

GIN MARTIN MILLER'S ORIGINAL

origine

:

Regno Unito

ABV %

:

40.00

VOL. ML

:

700

Ok
Titolo schiantato nell'html
Testo schiantato nell'html
Okay
Cancel
Powered by 3x1010!

TITOLO

CONFIRM
CLEAR
Gin
Alternate Text
canvass 00175
canvass 00175
Diplomatico
dettaglio canvass

TERMINI E CONDIZIONI

ELENCO DOCUMENTI DA ACCETTAREACCETTATI

accettato il per accettazione